Nostos Moscato di Spina

13,8014,80

Vino raro cretese da uve autoctone della varietà Moscato di Spina. Da viti a piede franco di età superiore ai 50/60 anni. Ottimo come aperitivo e per accompagnare piatti di pesce, sia crudo che cucinato, e insalate verdi.

Si presta all’invecchiamento e per questo viene presentato in 3 annate diverse: 2017-2018-2019.

Seleziona l’annata o le annate che desideri dalla sosttostante finestra.

Bt. da 0,75lt.

Svuota
COD: N/A Categorie: , ,
logo cantina manousakis

Descrizione

Nostos Moscato di Spina

PRODUTTORE: Cantina Manousakis, Vatolakkos, nelle pressi della città di La Canea (Chania), Creta occidentale

NOME DEL VINO: Nostos Moscato di Spina – Il viaggio

TIPOLOGIA: vino bianco secco

ANNATA: 2017

UVAGGIO: 100% Moscato di Spina, vitigno autoctono cretese. Il Moscato di Spina deve il suo nome all’omonimo paese, situato nella zona sud-occidentale dell’isola di Creta.

VIGNETO: le uve provengono da vari vigneti della zona di Spina, situati fra i 600 e gli 800 m. s.l.m., riscoperti dall’agronomo della cantina Manousakis. Le viti sono tutte a piede franco, di età superiore ai 50-60 anni e insistono su terreni prevalentemente argillosi. L’impianto è quello tradizionale della viticoltura cretese e greca e cioè ad alberello, in questo caso tenuto particolarmente basso.

RESA PER ETTARO: 50q.li/ha

BOTTIGLIE PRODOTTE:  10.100 (anno 2017)

VINIFICAZIONE: gli acini vengono sottoposti ad una leggera pigiatura e viene utilizzato solo il mosto fiore. La fermentazione avviene ad opera dei lieviti indigeni in tini di acciaio e alla temperatura controllata di 17°C. Segue un breve periodo di affinamento in bottiglia.

CONTENUTO ALCOLICO: 13%

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE: il colore di questo raro moscato cretese è di un giallo chiaro molto luminoso con dei riflessi verdi. Il naso è intenso ma non inutilmente opulento, molto elegante, con le note di fiori bianchi acerbi e di polpa di frutta bianca integrati da leggere note salmastre ed erbacee. In bocca si confermano gli aromi percepiti al naso, il corpo è medio, la freschezza croccante, anche dopo anni, con le note salate ed erbacee a chiudere che ne esaltano la bevibilità.

ABBINAMENTI: ottimo come aperitivo, anche accompagnato da stuzzichini di mare, Il Moscato di Spina della cantina Manousakis si abbina perfettamente con i crudi di mare e con insalate verdi di varia composizione.

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 10-12°C.

EVOLUZIONE: fino a 5 anni dalla produzione questo moscato greco a piede franco mostra insospettabili capacità di invecchiamento.

Nota del produttore in etichetta: Nostos, il viaggio…l’isola di Creta,tornare a casa, la famiglia, la storia, il suolo, il mare, il sole, le erbe di montagna, la passione per l’uva di qualità, tutto in una bottiglia di vino.

Nota del selezionatore: ho scelto di presentare contemporaneamente 3 annate di questo Moscato cretese per sottolinearne le capacità di invecchiamento. Caratteristica questa abbastanza insolita nei moscati secchi del Mediterraneo ma che non deve stupire perchè tanti elementi concorrono a questo risultato: innazitutto le uve provengono dalla zona di origine e di elezione del vitigno, la regione di Spina appunto, poi si tratta di viti a piede franco e già di ragguardevole età e infine l’impianto è quello probablmente più adatto e cioè ad alberello basso. Tutti aspetti che provengono da una viticoltura di tradizione qui valorizzati da una vinificazione attentissima e pulitissima.

Costas Linardos

Informazioni aggiuntive

Peso N/A
Annata

2019, 2017, 2018

Brand

Cantina Manousakis

La cantina Manousakis si trova a Vatolakkos, a Creta, nelle vicinanze di La Canea (Chania). Nasce da un sentimento che i greci chiamano "νοστος" e che possiamo tradurre con la parola nostalgia. Il fondatore, Ted Manousakis, emigra giovanissimo da Creta negli Stati Uniti e qui diventa imprenditore di successo. Ma il pensiero della terra di origine rimane vivo e non gli basta di tornare da visitatore. Nasce allora l'idea: "fare" vino ha da sempre una fortissima tradizione nell'isola e Vatolakkos, suo paese natale, non fa eccezione. Anzi, i suoi ricordi d'infanzia sono ben presenti al riguardo. Nel 1984 decide, allora,  di affidare ad un gruppo di esperti francesi lo studio preliminare per la selezione delle varietà da coltivare. Lo scopo è quello di ottenere uve e, di conseguenza, vini di spessore internazionale e che rappresentino al meglio il territorio. La scelta cade sui vitigni del Rodano: Roussanne, Syrah, Grenache, Mourvedre. La scelta si dimostra vincente e presto il Nostos Roussane e il Nostos blend (un blend delle quattro uve) si dimostrano vini di grande spessore e interesse, espressioni pienamente mediterranee delle varietà in questione. La sensibilità verso la propria terra trova conferma nelle pratiche agronomiche che fanno dell'agricoltura biologica e sostenibile il cardine delle coltivazioni. Negli ultimi anni, la cantina Manousakis ha poi inteso valorizzare anche i vitigni autoctoni cretesi, Vidianò, Romeiko e Moscato di Spina. Nostos, il viaggio...l'isola di Creta,tornare a casa, la famiglia, la storia, il suolo, il mare, il sole, le erbe di montagna, la passione per l'uva di qualità, tutto in una bottiglia di vino. (Dalle etichette dei vini)
logo cantina manousakis

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Nostos Moscato di Spina”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *