Mavrotragano

40,50

Vino raro dell’isola di Santorini da uve Mavrotragano, autoctone dell’isola. Ottimo per accompagnare carni rosse, salumi e formaggi stagionati a pasta dura

logo cantina karamolegos

Descrizione

Mavrotragano

PRODUTTORE: Cantina Karamolegos, Exo Gonià, isola di Santorini

NOME DEL VINO: Mavrotragano

TIPOLOGIA: vino rosso secco

ANNATA: 2017

CLASSIFICAZIONE: Indicazione Geografica Protetta – I.G.P. “Cicladi”

UVAGGIO: 100% Mavrotragano, raro vitigno autoctono dell’isola di Santorini

VIGNETO: le uve provengono da 2 vigneti a piede franco posti a Exo Gonià e Kamari. Le vigne hanno 20 anni e, contrariamente a quanto accade nel resto dell’isola, l’impianto è a filare e la potatura è a doppio Guyot

RESA PER ETTARO:  30q.li/ha

BOTTIGLIE PRODOTTE:

VINIFICAZIONE: classica vinificazione in rosso a temperatura controllata con premacerazione di circa 24 ore.  La fermentazione, sia alcolica che malolattica, avviene in tini  di acciaio con frequenti rimescolamenti della massa e rottura del cappello. Il vino matura in barrique di 1°, 2° e 3° passaggio per 24 mesi

CONTENUTO ALCOLICO: 13,5%

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE: il colore di questo raro vino greco è rosso porpora. Al naso sono in evidenza gli aromi primari di frutta nera, more in particolare, e liquirizia completati dagli aromi secondari di pepe bianco e cioccolata. In bocca è potente, con tannini forti, eleganti, concisi.  Buona la persistenza

ABBINAMENTI: il Mavrotragano della cantina Karamolegos predilige piatti di carne rossa al sangue o cucinati con condimenti cremosi. Formaggi a pasta dura gialla e ben stagionati così come salumi rappresentano un’ottima possibilità di abbinamento

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 16°-18°C

Si consiglia di aprire la bottiglia per tempo prima di servirla o di mettere il vino in caraffa al fine di apprezzarne al meglio le caratteristiche organolettiche

EVOLUZIONE: 6-8 anni

Brand

Cantina Karamolegos

La Cantina Karamolegos si trova a Exo Gonià, nell'isola di Santorini. Fondata nel 1952 da Artemis Karamolegos, la cantina ha avuto una profonda ristrutturazione nel 2004 ad opera dell'omonimo nipote del fondatore. Dove per cantina va intesa l'intera filiera di produzione: vigneti di proprietà, selezione dei fornitori delle uve, attrezzature della cantina vera e propria e, soprattutto, filosofia di produzione. Artèmis  Karamolegos investe nei vigneti, vecchi anche di cento anni e, di conseguenza, sulle uve, per arrivare a rappresentare un'autentica espressione del territorio. Le uve di riferimento della Cantina Karamolegos, e non potrebbe essere altrimenti, sono quelle autoctone dell'isola: Assyrtiko, Aidani, Athiri fra le bianche, Mandilarià e Mavrotragano fra le bacche rosse. Nascono così diversi vini. Dalle vigne più giovani di Assyrtiko il Terra Nera, espressione immediata e felice di queste uve, mentre da quelle più vecchie e/o da vigne selezionate vini più complessi e longevi come il 34 (riferimento ai secoli trascorsi dalla seconda colonizzazione dell'isola e di coltivazione ininterrotta della vite sull'isola) ed il Pyritis. Il Mystirio, infine, è un Assyrtiko da fermentazione spontanea, espressione ancora diversa di questa fenomenale varietà e chiaro indice della ricerca di un'interpretazione ancora più profonda del terroir. Dal Mavrotragano, varietà rara e recentemente riscoperta, abbiamo l'omonimo vino.
logo cantina karamolegos

Informazioni aggiuntive

Peso 1.25 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Mavrotragano”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *