Kotsifali Karnari – Cantina Lyrarakis

13,50

Vino rosso ottenuto da uve Kotsifali, vitigno autoctono dell’isola di Creta. Riprende, in senso moderno, la tradizione del vino “Marouvàs”, presente nella parte occidentale dell’isola. Un vino di grande complessità, facilità di beva e versatile negli abbinamenti

logolyrarakis - Kotsifali Karnari - Cantina Lyrarakis

Descrizione

Kotsifali Karnari – Cantina Lyrarakis

PRODUTTORE: Cantina Lyrarakis, Alagni, Creta centrale

NOME DEL PRODOTTO: Kotsifali Karnari, singolo vigneto

TIPOLOGIA: vino rosso secco

ANNATA: 2012

CLASSIFICAZIONE: vino rosso secco

UVAGGIO: 100% Kotsifali, vitigno autoctono dell’isola di Creta

VIGNETO: denominato Karnari, nella zona di Arhanes, Creta centrale, ad una altitudine di 250m. sl.m. Il terreno è argilloso con esposizione ad ovest. Le viti vengono irrigate solo in caso di necessità. L’impianto è a filare.

RESA PER ETTARO: 90 q.li/ha

BOTTIGLIE PRODOTTE: 1.500

VINIFICAZIONE: il Kotsifali Karnari riprende in senso moderno la tradizione, presente nella parte occidentale di Creta, del vino “Marouvàs”. Tradizionalmente il Marouvàs si fa con uve mature delle varietà Romeiko e Kotsifali, varietà rosse con un bel bouquet aromatico. Le principali caratteristiche di questa tipologia di vino sono la forte ossidazione ed il lungo invecchiamento in botte. Ne risultano vini, dal colore scarico, che abbinano alla dolcezza del residuo zuccherino una componente acetica importante.

Nel caso del Kotsifali Karnari l’ossidazione è tenuta sotto controllo in modo pregevole e così pure l’invecchiamento in botti di rovere usate aggiunge spezie senza soverchiare il bel frutto rosso della varietà Kotsifali.

CONTENUTO ALCOLICO: 14,5%

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE: Il colore è rosso porpora brillante. Il naso è ricco, complesso, piacevolisssimo, con le note di frutta rossa, prugna in particolare, in evidenza, accompagnate dalle spezie dovute al legno. In bocca il vino conferma la complessità e piacevolezza del naso, con l’importante alcool che risulta ben integrato nel sapore e nella struttura. Lunga la persistenza.

Un omaggio alla tradizione particolarmente riuscito ed un esempio di come l’ossidazione controllata e sapiente doni al vino complessità e, nello stesso tempo, facilità di beva.

ABBINAMENTI: La complessità del Karnari si sposa bene sia con i più diversi antipasti, sia con carni grigliate, affumicate o secche.  Altrettanto bene accompagna piatti di pesce ben strutturati e/o con condimenti.

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 15°-17°C

EVOLUZIONE: fino a 5 anni

Brand

Lyrarakis

La Cantina Lyrarakis si trova ad Alagni, in una delle valli che dal capoluogo Heraklion salgono verso i monti di Lassithi, nella parte centrale dell'isola di Creta. Fondata nel 1966, oggi l'azienda conta di 15 ettari situati nella parte più alta, 550m s.l.m., della zona a Denominazione di Origine Protetta Pezà. Zona, questa di Pezà, già destinata sin dall'antichità alla coltivazione della vite, come i recenti ritrovamenti archeologici nel palazzo minoico di Vathypetro confermano. La Cantina Lyrarakis è stata fra le prime, se non la prima, a puntare sulla valorizzazione dei vitigni autoctoni cretesi, piantando gli stessi nei terreni di proprietà.  Sicuramente si deve a loro la rinascita di importanti varietà dimenticate come il Dafnì ed il Plytò. Sin dall'inizio,  questi vitigni erano affiancati dalla Vilana, dal Vidianò (varietà bianche), dal Kotsifali e dal Mandilari (varietà rosse). In una seconda fase, e sempre nell'ottica di valorizzare le varietà locali, l'attività della cantina è stata quella di individuare nel ricco patrimonio ampelografico cretese cru di grande potenzialità e varietà ancor più rare. Nascono così una serie di vini da singoli vigneti e tutti in purezza dedicati agli autoctoni di Creta.
logolyrarakis - Kotsifali Karnari - Cantina Lyrarakis

Informazioni aggiuntive

Peso 1.25 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Kotsifali Karnari – Cantina Lyrarakis”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *