La cantina Anatolikos Vineyard si trova a Xanthi, nella Tracia greca.

La cantina è stata fondata nel 2000 dai fratelli Nikolaidis con l'intento di rivitalizzare l'antichissima tradizione vitivinicola della regione. E, in effetti, la Tracia era famosa per i cavalli selvaggi, per la musica e per il vino, appunto.
In particolare, gli antichi avevano individuato nella zona di Abdera un territorio particolarmente vocato alla coltivazione della vite; ed è qui che la famiglia Nikolaidis ha le vigne di proprietà.

Da una parte la vicinanza del mare, con le sue salubri brezze,  la predominanza di venti da nord e l'accentuata escursione termica fra giorno e notte creano condizioni climatiche ottimali per una agricoltura sana, senza malattie, dall'altra la geologia del luogo, con la piattaforma continentale composta di granito che affiora quasi sbriciolandosi, compongono un quadro perfetto per la viticoltura.
Le scelte poi di condurre i vigneti secondo metodologie sostenibili, biologiche e in parte biodinamiche, così come di limitare al massimo gli interventi in cantina sono la logica conseguenza della filosofia e dell'amore per la propria terra dei fratelli Nikolaidis

Nei vigneti di proprietà si coltivano gli autoctoni  Malagouzià, Assyrtiko, Mavroudi di Tracia, Limniò e Pamidi oltre agli internazionali Cabernet Sauvignon e Merlot.

In cantina le fermentazioni sono tutte spontanee e si fa un largo uso di anfore non smaltate.

I vini della cantina possono essere considerati tutti, senza eccezione, vini naturali e sono stati ripetutamente premiati in vari concorsi internazionali

Visualizzazione di 7 risultati