Tenuta Sigalas

Vini delle Cantine Tenuata Sigalas di Santorini: Assyrtiko, Aidani, Athiri, Mandilarià, Mavrotragano

I Vini della Tenuta Sigalas e la Vigna di Santorini (Grecia)

La vigna di Santorini ha origini antichissime; i reperti trovati nel sito archeologico di Akrotiri testimoniano la coltivazione delle vite già nel 17° secolo A.C.

Prima di parlare della Tenuta Sigalas è quindi d'obbligo fare un cenno alla storia di questa vigna.

Come è noto, l'eruzione del vulcano di Santorini, datata intorno al 1620 A.C., determina la fine di quella civiltà.
Quattro secoli più tardi, intorno al 1200 A.C., il vigneto rivive, sul rinnovato substrato vulcanico, ad opera dei nuovi colonizzatori dell'isola.

Non è, pertanto, una esagerazione considerare il vigneto di Santorini, e questo è un primo aspetto della sua unicità, come vecchio di 3.000 anni, dal momento che, da allora e fino ad oggi,  viene coltivato senza interruzione e che il suo prodotto, il vino di Santorini, rappresenti ,già da molti secoli, il nucleo dell'economia, della società e della cultura isolana.
Un secondo aspetto che rende unico il vigneto di Santorini è il fatto che tale vigneto non venne colpito, grazie alla particolarità del microclima esistente, dall'epidemia di Filossera che distrusse le coltivazioni del resto d'Europa a fine ottocento.

Le piante, quindi, hanno radici proprie ed il rinnovamento delle stesse avviene, ora come allora, con la tecnica tradizionale detta "katavoladi": al posto della vite che è morta, si impianta, ad una profondità di circa 30 cm., un ramo, senza reciderlo, di una pianta vicina. Questa nuova vite viene nutrita dalla vite madre per un periodo di 3-5 anni fino a quando, avendo sviluppato proprie radici, non è in grado di sostentare se stessa; un nuovo individuo è nato!

La vigna di Santorini è, perciò, al tempo stesso, un vigneto museo ed un vigneto di produzione.

Vigna Tenuta Sigalas di Santorini (Grecia)

Il terzo aspetto che caratterizza l'unicità di questa vigna è la tecnica di potatura: le condizioni in cui la pianta produce i frutti sono estreme a causa del forte vento e della lunga esposizione al sole.

Così,  la vite viene tenuta bassa e potata in modo tale che le foglie proteggano le bacche (singolarissima a proposito la forma a canestro).
Il quarto pilastro e, forse, il più importante su cui si fonda l'unicità della vigna e del vino di Santorini, è il suolo vulcanico, con la sua composizione ricca di pietra pomice e di pietre nere e rosse. Alla pietra pomice si deve la capacità del terreno, altrimenti arido e non irrigabile per mancanza di risorse idriche, di trattenere, di immagazzinare l'umidità atmosferica che viene dal vicino mare; alle pietre rosse e nere l'apporto di quei minerali, la cosidetta mineralità,  che caratterizza il vino di Santorini.

Custode e, al tempo stesso, esecutrice eccellente di questa unicità è la:

Tenuta Sigalas

Nell'antica piana di Oia, situata nella parte nord-occidentale dell'isola, vengono coltivate le varietà locali Assyrtiko, il vitigno più potente della fascia mediterranea, Aidani, Athiri, Mandilarià e Mavrotragano ottenendone vini pregiati ripetutamente premiati in concorsi internazionali sia in Grecia che all'estero.

 

La valorizzazione e la comprensione delle potenzialità di tali vitigni autoctoni è la missione dell'azienda; in particolare, si deve al proprietario, Paris (Paride) Sigalas, l'aver salvato dall'estinzione il vitigno Mavrotragano, dal quale si produce l'omonimo vino rosso, ora presidio slow food

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il sito non usa cookies suoi propri ma adopera sistemi di misurazione delle visite nel completo rispetto della normativa sulla privacy.

Ti ricordiamo che puoi disabilitare i cookies nel tuo browser e non accettarli se preferisci.Ellenika utilizza i cookies solo come dati aggregati o per proporti i prodotti più adatti alle tue esigenze.

Per avere dettagli sui cookies google puoi vedere questa pagina.

Se vuoi informazioni su come trattiamo i dati personali degli utenti registrati puoi vedere la pagina dedicata alla privacy

Visita Ellenika.it su ShopMania